Bonus Sud, credito d’ imposta investimenti beni strumentali: proroga fino al 31 dicembre 2020.

Ufficiale la proroga dell’ agevolazione fiscale per gli investimenti nelle regioni del Mezzogiorno

Con la legge di Bilancio 2020 risulta ufficiale la possibilità di usufruiredel credito d’ imposta
per investimenti in beni strumentali dal 25% al 45%.
Di seguito una panoramica in merito al bonus per le aziende:

Il credito d’imposta riconosciuto è pari al:

  • 45% dell’investimento ammissibile per le piccole imprese,
  • 35% dell’investimento ammissibile per le medie imprese
  • 25% dell’investimento ammissibile per le grandi imprese.

Limiti di spesa per usufruire del bonus investimenti:

  • alle piccole imprese per progetti di investimento di valore non superiore a 3 milioni di euro
  • alle medie imprese fino a 10 milioni di euro;
  • alle grand imprese fino a 15 milioni di euro.

Il bonus è fruibile da tutte le aziende, tranne quelle dei seguenti settori:

  • industria siderurgica;
  • industria carbonifera;
  • fibre sintetiche;
  • costruzione navale;
  • trasporti e relative infrastrutture;
  • produzione e distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche;
  • settore creditizio, finanziario e assicurativo.

Per saperne di più, leggi l’ articolo del blog sul credito d’ imposta.

Per richiedere una consulenza gratuita, contatta lo studio Quirino & Associati Commercialisti.

Via al Bando Voucher Digitali. Oltre 1 milione disponibile per le iniziative di digitalizzazione.

La Camera di Commercio di Napoli ha approvato l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0-Anno 2019”, al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici attraverso:

• la diffusione della “cultura digitale” tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;

• l’innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici.

Le risorse disponibili per il presente bando ammontano complessivamente a 1.058.971,78 euro.

A chi è rivolto il Bando?


———————————-

Per il Bando Voucher Digitali I4.0, sono coinvolte Le micro piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Napoli.

Quali sono gli obiettivi del bando?


———————————-

  • Promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.
  • Stimolare la domanda da parte delle imprese di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie I4.0

Quali sono le caratteristiche e le spese ammissibili del contributo?


———————————-

Le agevolazioni saranno concesse alle imprese sotto forma di voucher.

L’investimento minimo richiesto è di euro 5.000, l’importo del contributo massimo è di euro 15.000.

È ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher.

Sono ammissibili le spese per:

  1. servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie tra quelle indicate all’art. 2, comma 3 del Bando. Tali spese devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili ed i servizi dovranno essere erogati dalle tipologie di fornitori previsti dal Bando;
  2. acquisto di beni e servizi strumentali, nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti indicate all’art. 2, comma 3 del Bando.

Tutte le spese si intendono al netto dell’IVA, il cui computo non rientra nelle spese ammesse.

Test on line di autovalutazione

———————————-

Per scoprire il livello di maturità digitale della propria impresa e indirizzare al meglio la richiesta di finanziamento tra le tecnologie indicate dal bando, è online SELFI4.0, il test di autovalutazione messo a punto dalle Camere di commercio.

Per procedere al test è sufficiente compilare online un semplice questionario accessibile dal portale www.puntoimpresadigitale.camcom.it articolato su 8 aree tematiche, ciascuna impresa potrà ottenere una fotografia del suo grado di maturità 4.0 (esordiente, apprendista, specialista, esperto o campione del digitale) e ricevere il report completo comprensivo delle indicazioni sintetiche per migliorare il proprio livello di maturità digitale.

Quando presentare le istanze?

———————————-

Le istanze vanno presentate dalle ore 8:00 del 29/04/2019 alle ore 21:00 del 15/07/2019

Come procedere per usufruire del bando?

———————————-

Per usufruire del bando, è possibile richiedere una consulenza allo studio Quirino & Associati Commercialisti. Il nostro team sarà al fianco delle aziende in diverse fasi:

  • Compilazione modulistica
  • Inoltro richiesta
  • Caricamento su piattaforma

Clicca qui per contattarci, o scrivici all’ indirizzo mail info@studioquirino.com.  

Bando e modulistica

———————————-

Per ulteriori informazioni su moduli e modelli legati al bando, è possibile consultare le seguenti fonti:

Bando voucher digitali I4.0 – anno 2019

  1. Modulo domanda
  2. Modulo descrizione intervento proposto
  3. Modello eventuale procura dell’intermediario abilitato
  4. Modello dichiarazione ulteriori fornitori
  5. Modulo di eventuale dichiarazione “de minimis”
  6. Modello eventuale dichiarazione rating legalità
  7. Mod. F23 per bollo